Malacologia contemporanea


A corollario delle collezioni paleontologiche abbiamo riservato uno spazio alla Malacologia attuale, con una ampia esposizione di materiale proveniente da mari tropicali e alcune vetrine dedicate alla malacofauna adriatica, ma non solo, perché ci sono ampie sezioni dedicate alle specie di conchiglie protette, alle spugne ed alle curiosità. Ci è sembrato opportuno chiudere la storia dell'evoluzione della vita (che nel nostro Museo è prevalentemente illustrata con reperti di provenienza marina) con una presentazione di ciò che ai giorni nostri popola  le acque del pianeta e in particolare i nostri mari. Insieme ad una storica raccolta del Circolo Castellani di esemplari extramediterranei integrata da donazioni recenti, nelle vetrine troverete una sessione dedicate alla malacofauna dell’area di Fano, con specie litorali e del largo. 

Sulla base di studi specifici ed osservazioni in mare abbiamo cercato di ricostruire l'habitat di un fondale fanese a pochi metri di profondità, con lo scopo di mostrare la posizione in cui vivono alcune specie e lo svolgimento della vita, fornendo notizie e curiosità.

Descrizione immagine